Campane a vento

qui di seguito scrivero’ una delle mie poesie preferite…invito tutti coloro che ne avessero altre di seguire il mio esempio ricordando che non si e’ mai troppo bravi per mostrare i propri scritti ne tanto gretti per cestinare una poesia appena scritta…anche se apparentemente poco bella, una poesia da noi scritta e’ già di per se’ un piccolo mondo da esplorare…vi prego di rispettarlo.

Il dolce ,
delicato suono
di una campana a vento
riempie timido
il cupo vuoto di una stanza
e nel piazzale
una sommessa brezza
crea una corrente
trasportando,
in un vorticoso valzer,
le foglie dei platani
volteggiando alte
verso una pallida luna,
che timorosa
tesse i contorni
di ombre fugaci
su di un tessuto di erba.
I fiori
si mostrano danzanti
in questa soave musica
ed i petali
come stuoie ricche e sontuose
si muovono
al batter del tempo
E’ tutto,
tutto perfetto.
Tutto…
ma tu
non sei qui
se non nella mia mente
un ricordo delicato
effimero desiderio
di una realtà
che oggi
non esiste ancora… 

img 0981

V.M.

Annunci