Silenzi

Silenzi,
con la luce del giorno
o nel buio della notte
con il suono
delle persone che passando
parlano,
scherzano, si divertono,
piuttosto che
nel vuoto della notte
quando solo in lontananza
si odono sirene
e rombi di auto e moto.
Silenzi
in questa casa che fu nostra
in questo mondo che ci appartenne
nel modo sbagliato
senza tutto il necessario amore…
Silenzi
non odo altro
nel cuore e nell’animo
il freddo gelo del silenzio
come fosse tutto fermo
come se anche gli uccelli
e le sinuose farfalle notturne
abbiano cessato il volo,
come se l’ acqua non scorresse più
come se
il vicino ed il distante si fondessero
in un unico mondo parallelo
che varco senza accorgermi
la dove
il fantasma del tuo corpo,
la chiemra della tua voce
come la desidero ricordare
felice, gioiosa
nelle sue giornate migliori 
cosi rare cosi sofferte,
fosse ancora qui
festosa, danzante
che con tutto il mio gaudio rompe
questo muro di silenzi…
Annunci