Una preghiera per la mia bambina, Ayielo

 Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla.

 

  Su pascoli erbosi mi fa riposare,

     ad acque tranquille mi conduce.

Mi rinfranca mi guida per il giusto cammino

per amore del suo nome. 

 Se dovessi camminare

in una valle oscura

non temerei alcun male perché tu sei con me,

il tuo bastone il tuo vincastro mi danno sicurezza. 

 Per me tu prepari una mensa

sotto gli occhi dei miei nemici;

cospargi di olio il mio capo

il mio calice trabocca 

  Felicità e grazia mi saranno compagne

per tutti i giorni della mia vita,

e abiterò nella casa del Signore

per lunghissimi anni. 

 Non avranno più fame,

non avranno più sete,

né li colpirà il sole

né arsura di sorta.

L’Agnello che sta in mezzo al trono

sarà il loro pastore,

e li guiderà alle sorgenti delle acque della vita,

e Dio tergerà ogni lacrima dai loro occhi.

 

 

Ti voglio bene…ciao.