Vertice FAO, tanto rumore per nulla…

La settimana passata è stata caratterizzata da un importante appuntamento internazionale, il vertice Fao a Roma, convocato per affrontare alcuni dei maggiori problemi mondiali. 820 milioni di persone che vivono nei paesi in via di sviluppo soffrono di sotto nutrizione.

La crisi alimentare che ne sta derivando, è il risultato di una serie di problematiche correlate che vanno dall’utilizzo delle risorse energetiche, passando per il tema dei cambiamenti climatici, fino alla produzione dei biocarburanti.

Tutto ciò è stato affrontato in tre giorni di discussione che non hanno dato luogo a concrete soluzioni. I paesi ricchi hanno ancora una volta anteposto i loro interessi particolari a quelli generali. Inoltre il vertice è stato monopolizzato dalla presenza del presidente Mahmoud Ahmadinejad e dalla questione del nucleare iraniano.

Foto by: jaumedurgell

Sul video player: Vertice Fao: tanto rumore per nulla (permetti al browser di aprire il video pop-up) una carrellata di servizi tra cui Ahmadinejad, Zapatero, Diouf.

Fao. Oggi si chiude il vertice. Non c’è accordo tra i delegati Società civile e Ong contestano: nessuna politica per risolvere emergenza cibo

Le negoziazioni per la presentazione del documento finale sono ancora in corso. Pietra della discordia i biocarburanti. La delegazione brasiliana sul piede di guerra minaccia di non firmare.

Lanciata la "green revolution" per l’Africa Una proposta che suscita speranza ma anche molte inquietudini

Ndiogou Fall, presidente del comitato esecutivo del Roppa mostra i lati oscuri della Green revolution per l’Africa.

Fao. Vertice sulla crisi alimentare, seconda giornata Firmato il patto per la "green revolution" africana

Il ministro degli esteri Franco Frattini ha parlato del progetto di una ?Banca del cibo? contro le speculazioni. Ifad, Pam, Agra e Wfp firmano l’alleanza per la "rivoluzione verde" in Africa.

Zapatero: «Se oggi la gente muore di fame è perché lo vogliamo».

Il presidente spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero al vertice della Fao in corso a Roma dal 3 al 5 giugno.

Ban Ki-Moon: la fame produce la rivolta

Il direttore della Fao Jaques Diouf, e il segretario generale della Nazioni Unite Ban Ki-Moon, hanno incontrato la stampa insieme ai vertici di Ifad, Wfp, e WB.

Fao. Ahmadinejad attacca Onu e Israele Da Benedetto XVI appello contro la fame Domani intervento dell’ex-segretario delle Nazioni Unite, Kofi Annan

Conclusia la prima giornata del vertice Fao a Roma. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha aperto i lavori del vertice, seguito dal segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon, e dal segretario di Stato vaticano, cardinale Tarcisio

Forum Terra Preta. La società civile condanna il vertice Fao E’ stata una riunione chiusa su se stessa

Il forum della società civile si è tenuto in contemporanea con il vertice Fao. Dure accuse per la scarsa sensibilità della Fao verso le istanze potate avanti dalle associazioni facenti capo al Forum.

Vertice Fao. Diouf: La crisi alimentare mondiale opportunità per la comunità internazionale la società civile si incontra al Forum alternativo per la sicurezza alimentare

Per il direttore generale della Fao, Jacques Diouf, la crisi alimentare può rappresentare un’opportunità per la comunità internazionale. Il vertice della Fao, che si svolgerà a Roma da 3 al 5 giugno non sarà, l’occasione per l’incontro tra il preside

articolo preso da A.M.I. – Agenzia Multimediale Italiana