Lettera al vento

Ciao,
come stai…
e’ tanto che non ci vediamo
quante cose son successe
piccole per lo più
sono una persona semplice sai
sono andato un pò in giro
mi mancavi in questa casa
e’ silenziosa ormai
ci son solo io…
ho fatto tante cose
ho visto le persone
sono stato con le mie bambine
ho viaggiato per un pò di giorni
non sento più la voce tua
a volte devo guardare le foto
il tuo viso ormai mi sfugge
solo dalla mente, solo dalla mente
ho riparato una vecchia bici
per poterci andare in giro
e pedalo, pedalo
in ricordo delle nostre gite
fatte in sogno a volte si
ma cosi vere ormai per il mio cuore
come stai?non te l’ ho domandato
te lo chiedo ora, magari mi perdoni
non c’è nessuno qui
e tu che fai dimmi, ti riposi?
hai fatto un bagno anche per me?
ti ho sognta l’ altra notte
cosi’, un sogno
si lo so, non devo piangere
ma che vuoi, che ci puoi fare
mi son svegliato e tu eri li
solo un attimo però
quel momento tra il sonno e la veglia
quando senti il suono
della canzone che ti desta
come stai dimmi, come stai…
chissa’ se oggi ti stanno arrivando
queste parole che ti scrivo
chissa’ se giungera’ al tuo sguardo
questa mia
lettera al vento…