Malnutrizione, l”appello di Medici Senza Frontiere: servono cibi specifici ai bambini del Terzo Mondo

L’appello arriva da Medici senza Frontiere: servono cibi specifici per i bambini del Terzo Mondo per evitare il rischio malnutrizione. I donatori istituzionali, sottolinea MSF, devono fornire non solo farine arricchite, che rispondono ai bisogni degli adulti, ma anche alimenti specificamente pensati per le esigenze dei bambini in crescita, a partire dal latte, elemento necessario per una crescita sana.La malnutrizione è, infatti, una delle principali cause della mortalità infantile nel mondo. Il rapporto dell’Unicef Regno Unito presentato a Londra afferma che analisi condotte nel 2004 suggeriscono che, stando agli andamenti odierni, la percentuale di bambini africani sottopeso (uno degli indicatori della malnutrizione) probabilmente passerà dal 24% (1990) al 26.8% nel 2015. I bambini rischiano di andare incontro a livelli più bassi di acquisizione di abilità, a inferiori funzioni cognitive e anche alla morte prematura.