Miraggi

Anche oggi lento trascorre, nella speranza di un risveglio, da questo incubo infinito,da cui ogni giorno non mi desto, finira’ se prima o poi, questa linga nostra attesa, finirà ma io non so, se questo e’ un mio desiderio.

Silenzio nella stanza
oggetti inanimati
nessuno eccetto me
che persino i miei sogni  
mi lasciano ai pensieri
lasciando un vuoto dentro
che mi pare di aver perso
quell’ unica compagna
che riscalda la giornata.
E cosi vado a dormire
cerco un po’ di riposare
mi distendo nel mio letto
e mi abbandono a quell’oblio…
Non so se e’ stato il sogno
a risvegliar quel mio dolore
o forse è la realtà
che compare nel mio sonno
ma anche oggi ho pianto ancora
anche oggi si e’ presentato
il dolore che ho di te
che tu fredda mi hai lasciato
e non so se ho cominciato
nel miraggio che vivevo
o per il male che sentivo
ma e’ cosi’ che ho aperto gli occhi
mi son bastati pochi istanti
mentre lento m’ assopivo
ed i miei occhi son scoppiati
di un amara nostalgia…