Discussione su Rivivere

Rivivere

Canzoni cantate con le lacrime agli occhi per le note troppo alte che non si riescono mai a prendere.

Male alla testa per i pensieri che, mentre nomini parole scritte, piante e pensate da altri, suscitano anche in te qualcosa, qualcosa di grande e triste e allegro nello stesso tempo.

Ma tu continui a perdere la voce con la gola gonfia e ferrosa di vino rosso che hai ingerito per dimenticare che quei momenti li avevi già vissuti, stesa su un letto ridendo e piangendo, vergognandoti di cantare per non stonare, avendo le gote ancor più rosse.

Eccola la vita, un susseguirsi di scherzi del destino (direbbero quelli che ci credono), ma è soltanto un ciclo, un ripetersi di situazioni con scenari diversi.

Una chitarra, un lettore mp3 verde, una sedia, un letto…che importa? La colonna sonora è la stessa, tu in fin dei conti sei la stessa, anche se non è vero.

Non sono le stesse sensazioni, non hai né pianto, né riso…hai solamente ascoltato, cantato, seguito, bevuto.

La tua mente era lì e non altrove, era vicino a quella persona che è il tuo porta fortuna, a tutte quelle che come te si lasciavano trascinare dalle note che ora albergano nella nostra mente e rimarranno per molto tempo lì, insieme ai ricordi e a tutto quel bello che vorremmo rivivere.

 

Shining Shadow

 

Queste bellissime parole che  leggete le ha scritte una mia cara e giovane amica…trovate il suo blog QUI , penso che meriti di essere conosciuto per la qualita’ degli scritti che troverete.un’ abbraccio a Vernonica.