Aggiornamento Abruzzo 16 aprile

Terremoto, arriva un pool di magistrati per vigilare sulle infiltrazioni mafiose Roma – (Adnkronos) – Il procuratore nazionale antimafia Grasso: ”I soldi sono per i cittadini, non per gli sciacalli di case e casse statali”. Ma precisa: ”Al momento non c’è allarme, il gruppo di lavoro aiuterà a evitare i rischi legati agli appalti”. Riaprono le prime scuole

Tremonti difende il 5 per mille all’Abruzzo. Allo studio una tassa di solidarietà sui redditi alti Il ministro dell’Economia chiarisce: ”Sarà una causale in più. Ci sara la possibilità di fare una scelta di libertà in più senza togliere niente al volontariato”. Ma Gasparri, Lupi, Chiti e Sposetti dicono no: ”E’ una proposta insidiosa”. Ipotesi su contributo dai redditi oltre i 120.000 euro, ma Palazzo Chigi fa sapere che non c’è ancora nessuna decisione. Maroni: ”Per la ricostruzione servono 12 miliardi di euro”

TERREMOTO: BERLUSCONI ATTESO A POGGIO PICENSE PER APERTURA SCUOLA DA CAMPO. Poggio Picense (L’Aquila), 16 apr. (Adnkronos) – Tutto e’ pronto a Poggio Picense, piccolo centro a pochi chilometri dall’Aquila, per l’apertura della prima scuola da campo dopo il terremoto che ha colpito l’Abruzzo il 6 aprile. Nella tendopoli del paese sono state allestite tre tende che avranno funzioni di aula per i 30 bambini della scuola elementare e materna. da: http://www.adnkronos.com

Sisma in Abruzzo, Palazzo Chigi: nessuna decisione sulla tassa sui ricchi. Franceschini contrario al Cdm all’Aquila.
All’Aquila il Pm ha disposto il sequestro della Casa studente e del tribunale. Sono state sequestrate alcune aree dove sono avvenuti i crolli per il sisma del 6 aprile all’Aquila e dove sono in corso indagini per accertare modalità e materiali utilizzati nelle costruzioni. La Procura della Repubblica dell’Aquila ha proceduto al sequestro della Casa dello Studente, del Tribunale, di alcuni reparti dell’ospedale S. Salvatore e di altre aree dove in via XX Settembre dove si sono verificati crolli che hanno causato vittime.Poco alla volta, a dieci giorni dal terremoto, si comincia a tornare alla normalità. Per il ministro dell’Istruzione, Maria Stella Gelmini, si riparte da zero, ma si riparte. I Comuni non colpiti direttamente dal sisma – quindi quelli lontani dall’epicentro – ritorneranno in aula tra domani e lunedì prossimo. Non ci sono danni nella stragrande maggioranza delle scuole al di fuori della provincia dell’Aquila. Piano casa con norme anti sisma: Nella bozza del decreto legge sul piano casa, all’esame del Governo già questa mattina in una riunione che solitamente prepara il Consiglio dei ministri, diventa obbligatorio il rispetto delle nuove norme anti sismiche, che entrano in vigore il prossimo 30 giugno. Le nuove norme antisismiche, contenute nella legge 186 del 2004, finora erano state rinviate, l’ultima volta con il decreto legge milleproroghe al 30 giugno 2010. Con l’articolo 2-bis del dl, introdotto dopo il sisma che ha colpito l’Abruzzo, vengono introdotte ‘misure urgenti in materia antisismica’. Palazzo Chigi: nessuna decisione sulla tassa sui ricchi: "E’ assolutamente infondato e del tutto falso che sia stata presa alcuna decisione in merito ad una tassa sui ricchi diretta a qualsiasi scopo". Lo afferma Palazzo Chigi con una nota.  Secondo quanto si era appreso nel pomeriggio, tra le valutazioni tecniche avviate in vista della messa a punto del decreto legge con gli interventi per la raccolta delle risorse, si starebbe valutando anche la possibile introduzione di un prelievo aggiuntivo – un "contributo obbligatorio" – per i contribuenti ad alto reddito. In particolare, la maggiorazione potrebbe scattare per chi supera la soglia dei 130.000-140.000 euro di reddito annuo. L’attacco di Franceschini: "Ho avuto qualche dubbio nel sentire il presidente del Consiglio invitare i politici a non andare nelle zone terremotate per non fare passerelle e poi, allo stesso tempo, annunciare che il prossimo Cdm si farà all’Aquila. Sa molto – sottolinea il leader del Pd Dario Franceschini- di passerella". Per questo il segretario democratico invita Berlusconi ad un "ripensamento" perché "le decisioni importanti possono essere prese a Roma". Franceschini ricorda di aver giudicato positivamente il fatto che il premier fosse andato subito nelle zone terremotate, ma fare ora "il Cdm all’Aquila sembra una operazione di immagine". Il Pd si impegna inoltre come forza di opposizione a garantire i controlli sugli appalti, in modo che la criminalità organizzata non approfitti della ricostruzione dell’Abruzzo. "Credo che in qualsiasi parte d’Italia, e per certi aspetti d’Europa e del mondo, dove ci sono enormi investimenti c’è il rischio di infiltrazioni mafiose o malavitose – ha dichiarato oggi – E’ doveroso vigilare e non ho dubbi che le istituzioni saranno all’altezza". Oggi il presidente della Camera Gianfranco Fini ha risposto alle preoccupazioni del procuratore nazionale Antimafia Piero Grasso riguardo a possibili appetiti della criminalità organizzata sugli investimenti per la ricostruzione in Abruzzo."Pochi anni fa sembrava che lo Stato fosse in ginocchio davanti alla mafia. Oggi grazie al sacrificio dei magistrati e alla ribellione e al coraggio dei cittadini, la situazione si è rovesciata. Oggi è la mafia che è in ginocchio, che scappa", ha aggiunto Fini nel suo discorso al municipio di Mazara del Vallo (Trapani). Fini ha sottolineato che "lo Stato è un baluardo di legalita’" e ha esortato a "bandire il sessimismo". da: http://www.rainews24.rai.it/
Sms di solidarietà
Ammontano ad oltre 10 milioni di euro, intanto, i fondi al momento raccolti in Italia in favore delle popolazioni colpite dal terremoto abruzzese tramite sms al 48580. Ogni messaggio contribuiva con 1 euro. Lo rende noto la Protezione civile.

 

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS