Veli di poesia

Giornate assurde trascorro
talune cariche di gioie
dove ogni passo pare quello giusto
altre dove vago nella nebbia
lascio scivolar tutti i ricordi
nell’ abisso piu remoto della memoria
perche’ ogni suono o immagine riflessa
mi rammenta il passato mio
ed arriva come una tempesta
squarciando con violenza
il velo di poesia dentro me.
Tu che vedi dentro me, Dio
mi ha impoverito l’ anima
l’ aver vissuto esperienze
che mi hanno lasciato
 solo giorni in cui
la luce non esiste
e non c’e’ cura o rimedio
che ripara al danno mio
solo la preghiera
che da poco ho cominciato
per rasserenare questi attimi
in cui tristezza e rabbia si rincorrono
come fossero il piu letale dei veleni
diventando dentro il piu fatale dei malori
nel silenzio di un giorno come tanti
giorni che ormai
non si contano piu’.
 
 
…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS