Da Greenpeace Italia

AZIONE ANTI-NUCLEARE A SCANZANO JONICO

Scanzano Jonico rischia di ospitare il deposito delle scorie nucleari. Siamo andati sul sito dei pozzi aperti. In una notte li abbiamo cementati e trasformati in un parco giochi. Abbiamo chiesto alla Regione Basilicata di dichiararsi pubblicamente non disponibile a subire un deposito nucleare sul proprio territorio.

Il No assoluto al nucleare è arrivato poche ore dopo l’inizio del blitz, quando l’Assessore all’Ambiente della regione Basilicata ha fatto visita agli attivisti. Ora continueremo a fare campagna affinché anche le altre regioni italiane prendano una posizione ferma contro il nucleare, e in particolare sul DDL 1195, in discussione al senato, che propone una via autoritaria e sovietica al nucleare.

Contribuisci anche tu al successo delle nostre campagne.
Dona a Greenpeace il tuo 5×1000
Codice Fiscale 97046630584.

ENEL. PIÙ NUCLEARE. PIÙ DEBITI
I debiti di Enel crescerebbero di oltre 30 miliardi di euro, se la società investisse nel nucleare. È quanto emerge dal rapporto finanziario "ENEL: prospettive e rischi degli investimenti in energia nucleare" presentato a Milano al convegno dell’Azionariato critico.

Leggi la news

OPERAZIONE PELAGOS 2009
Vivere il mare. Scoprire balene e delfini. Partecipare al monitoraggio dei cetacei. Tutto questo ha un nome: "Operazione Pelagos 2009". Un progetto di Greenpeace, Idea Calypso e Fondazione Exodus, che darà la possibilità a un numero ristretto di persone di vivere per una settimana l’esperienza di una crociera naturalistica in barca a vela nel Santuario dei cetacei.

Leggi la news

IL PARLAMENTO EUROPEO VOTA PER LE FORESTE
Mostrare un po’ d’amore alle foreste ha funzionato! L’anno scorso in più di mezzo milione avete visto il video Forest-Love e in più di 130.000 avete chiesto all’Ue un impegno forte per fermare il taglio illegale. Con il voto di alcuni giorni fa il Parlamento europeo ha compiuto un passo importantissimo verso l’esclusione del legno di origine illegale dai nostri mercati.

Leggi la news

SPIE NUCLEARI
EDF – l’agenzia elettrica pubblica francese – spiava Greenpeace fin dal 2004. Secondo nuove rivelazioni del sito web Mediapart, lo spionaggio non si limitava solo alla Francia ma anche agli uffici di Greenpeace in Spagna, Regno Unito e Belgio. Sotto controllo, insomma, tutti i Paesi dove EDF ha notevoli interessi commerciali. Questo dimostra l’incapacità dell’industria nucleare di partecipare a un dibattito democratico aperto.

Leggi la news


I volontari e i dialogatori di Greenpeace saranno presenti a:

  • MOSTRA FOTOGRAFICA – Dal 15 al 17 maggio a Rovigo presso la Sala della Gran Guardia sarà possibile visitare la mostra fotografica di Greenpeace “Carbone pulito? Una sporca bugia”. Il carbone è il combustibile fossile con le più alte emissioni di gas serra, il primo nemico del clima a livello globale.
  • FESTIVAL DELL’ENERGIA – Dal 14 al 17 maggio si terrà a Lecce "L’energia spiegata – il festival dell’energia”. Il 15 alle ore 18.30 il direttore esecutivo di Greenpeace Italia, Giuseppe Onufrio, parteciperà al talk show su giornalismo, etica ed energia. Alle 21 sarà presso l’ARCI di Lecce per la conferenza “Nucleare: vicolo cieco”.
  • TERRA FUTURA – A Firenze dal 29 al 31 maggio si terrà Terra Futura la mostra-convegno internazionale dedicata alle buone pratiche di sostenibilità. Ci sarà anche lo stand di Greenpeace con uno spazio multimediale allestito per la proiezione di foto e video.

PS: Come saprai, Greenpeace è indipendente e realizza le sue campagne solo grazie all’aiuto di singole persone come te. Se non lo sei già, diventa un sostenitore di Greenpeace! Sostieni questa e altre campagne in difesa del pianeta cliccando qui.

Se questa mail non ti è arrivata direttamente da Greenpeace, iscriviti alla lista dei ciberattivisti. Sarai continuamente aggiornato sulle nostre attività.

Per disiscriverti da questa newsletter clicca qui