Settanta ore

Settanta ore
o poco piu’
il mio tentativo
fallito poco fa’
ecco quant’e’
la mia autonomia
senza la cura che mi tiene "normale"
quasi tre giorni
dormendo male
ed al risveglio occhi che non si lasciano guardare
vitrei allo specchio
carichi di dolore
e quella rabbia che dal basso poi risale 
quella voglia
cosi mortale
di affrontare il mio nemico ancestrale
per fare a pezzi tutte le sue gran parole
e far vedere che gueriero si cela
nella sua voluta desolazione
e nei sui pianti senza fine
perche’ non sai cosa vuol dire
sentire la ragione
che ti abbandona dal dolore
ma poi restare fermo, qui,
invece di venire li nel tuo maniero
e riprenderti
accanto a me
urlarti in faccia tutto quanto il mio star male
e poi l’ amore
cosi tradito
mi par avere il petto che sta per scoppiare
ma dimmi tu
se si puo’ stare
solo settanta ore senza andare a male
ma non temere
la mia pazzia
la tengo sotto il controllo del mio cuore
non sei solo tu
non ti gratificare
non e’ solo il risultato del tuo falso amare
sono anni
tanti davvero
di amori falsi di persone incoerenti
a volte anche chi ti trovi come padre
che invece di esserti amico insegna il male
ma io resisto
e ricomincio
non mi spezzo
ne per te ne per nessuno in questa terra
e la mia rabbia la consumo nel silenzio
sino a quel giorno in cui
il mio uragano
scoppiera’.
 
da: http://www.monnalisa82.com/ La violenza dell’ Etna
 
…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS

Annunci