Che fine ha fatto la Cooperazione allo Sviluppo?

 

"L’Italia sempre più lontana dagli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, frena ancora e mette a rischio anche il risultato europeo”
 

“Un’altra Finanziaria all’insegna dei tagli e della marginalizzazione della Cooperazione allo Sviluppo” dichiara Petroccione, Portavoce del CINI.  “Sulla Legge 49/87 sono previsti solo 326 milioni di euro, si tratta di un taglio di 522 milioni di euro rispetto a quanto previsto dalla finanziaria 2008 – ultima finanziaria del governo Prodi. In termini reali, è il valore più basso dopo il 1996”. Ci si allontana sempre di più dagli obiettivi di sviluppo del millennio.  Per il 2009, il rapporto APS/PIL italiano sarà tra lo 0,15%-0,16%, nel 2010 sicuramente non si raggiungerà lo 0,51% (stime più precise dopo l’analisi del bilancio), ma non si toccherà neppure lontanamente la soglia dello 0,42% necessaria per far sì che la UE raggiunga l’obiettivo collettivo dello 0,56%. A causa  della negligenza dell’Italia e della Grecia, l’obiettivo europeo sarà mancato nonostante tutti gli altri paesi abbiano rispettato l’impegno. Dei 326 milioni, 123 sono già stati impegnati per pagare le iniziative deliberate e 30 milioni saranno necessari per coprire le spese di funzionamento. La DGCS (Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del MAE) potrà disporre di 173 milioni di euro nel 2010 contro i 193 dello scorso anno, veramente troppo poco per attribuire al Ministero degli Affari Esteri le competenze d’indirizzo della politica di cooperazione allo sviluppo. La finanziaria 2010 non autorizza nessuna variazione significativa del bilancio a legislazione vigente e attribuisce solo 188 milioni (il solo incremento della spesa). Non prevede alcuna disponibilità neppure per il Fondo Missioni Internazionali. E’ chiaro che ormai la legge finanziaria ha perso il suo valore di documento di finanza pubblica di riferimento, lasciando il posto ad una manovra continua su 12 mesi fatta per decretazione d’urgenza. Infatti  si parla già di un provvedimento a novembre che destinerà le risorse aggiuntive della sanatoria badanti e della sanatoria fiscale.


Per discutere di questi temi  Il CINI presenterà  un’analisi su “Finanziaria e Cooperazione”, in Conferenza Stampa Mercoledì 14 Ottobre 2009, ore 12.30 presso la Sala Stampa del Senato – Palazzo Madama
.

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!
 

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS

per sapere come funzionano le donazioni gratuite, clicca QUI