Fenice

Le persone piangono in silenzio
si disperano, proprio come me
c’e’ chi nel tempo riesce a superare
e chi invece si spegne di nascosto
Lacrime che scendono sul viso
di una giovane nella folla del metro’
lacrime che conosco cosi bene
mi sembra quasi di sentirne il sapore
Come fa male vedere tanto dolore
dipinto su di un volto così acerbo
ancor più ingiuste su di un viso
cosi’ puro e così ingenuo
che sul mio ormai segnato
dalle tante, inutili battaglie
di quest’ ultima mia vita
Ma oggi al mio combatter pongo fine
finalmente è finito questo mio tempo
lo devo fare, cosi mi e’ stato chiesto
Spegnersi, morire dentro
finalmente partire, per sempre
per un nuovo incredibile cammino
dal quale ormai non torno indietro
per arrivare a donare in questa vita
il frutto del seme del mio amore
Morire dentro, si, per giungere a destino
di un cammino lastricato di momenti
che nel ricordo san solo di dolore
Spegnere per sempre quella fiamma
che sino ad oggi ha scottato questo cuore
spegnersi per poi donare
rinascere e ricominciare
dalle proprie ceneri
risorgere, come una fenice
per poi finalmente libero
riuscire ancora a volare 
 
 
V.M.