Eternità

Mi spengo lentamente nella notte
io ed il mio unico, piccolo silenzio
nel segreto della stanza che mi culla
in attesa del giorno che verrà.
Ansioso, un po’ impaurito
così normale se alll’ ignoto incontro vai
ma sta arrivando ormai, lo so
scopro il buio che avanza nel mio sguardo
sino a raggiungere nell’ animo il cuore
Gli scritti ormai hanno parlano
ed hano udito il richiamo d’ altri tempi
Ormai e’ giunto il momento tanto atteso
e la mia pelle ormai comincia a sussultare
Oggi e’ giunto, e’ giunto l’ attimo
quell’ istante così atteso ormai da tempo
adesso spicco il volo cosi’ tanto agognato
e mentre osservo la mia candela che si consuma
spicco il mio volo nell’ immenso
raggiungendoti  nell’ eternità di un sogno.
 
 
V.M.