Un aiuto concreto: COPIAMO ED INVIAMO questa mail !!!!

 Sulmona. “I terremotati della Valle Peligna sono ancora soli”.
La valle colpita dal sisma dello scorso aprile è a tutt’oggi DIMENTICATA dalle autorità preposte, tanto da scatenare iniziative di protesta estreme, dovute a NOVE MESI di ASSOLUTO SILENZIO, di assoluta inattività di un Sindaco ed un Assessore che, non si sa per quale
motivo, hanno contribuito in modo significativo alla tessitura del velo di invisibilità che ha coperto le case del luogo gravemente danneggiate.
È il caso di Rosanna Sebastiani, abitante del comune di Sulmona, che da SETTE giorni ha iniziato uno SCIOPERO DELLA FAME con l’obiettivo di riportare sotto gli occhi di tutti la situazione di disagio che molti cittadini abruzzesi stanno ancora vivendo.
La Valle non risulta inserita nei comuni del cratere sismico, secondo il “metodo Bertolaso”. Per l’inclusione, infatti, si sarebbe scelto di orientarsi con i parametri della scala Mercalli: in questo modo, tutti i comuni che presentano danni al di sotto del 6° grado verrebbero automaticamente esclusi.
“Secondo Bertolaso” contesta Rosanna Sebastiani, “Sulmona non va oltre il 5° grado. Praticamente, secondo il Commissario, ci sarebbe caduto addosso soltanto qualche soprammobile; il fatto che a casa mia siano, invece, CROLLATI BALCONI, si siano staccati capitelli o grossi blocchi di intonaco dalle scale, aperta la volta del portone e formate crepe in muri spessi 2 metri è, probabilmente, solo una mia suggestione."

DOBBIAMO FARE qualcosa!!!
NON POSSIAMO PERMETTERE a Rosanna di continuare (per giunta inascoltata) il suo sciopero della fame!
Sta rischiando GRAVI DANNI alla salute perché vuole FAR VEDERE ciò che molti NON VOGLIONO VEDERE….
Oggi gli stessi aquilani convivono con il terrore di esser considerati "normali" da tutta Italia che dalle TV nazionali (tutte e 7) ricevono l’immagine di un territorio rinato come per magia. Vi invitiamo a inviare una mail di sostegno a Rosanna agli indirizzi che vi forniremo.

NOI possiamo essere il cambiamento!
Finchè Rosanna sarà SOLA, rimarrà inascoltata!
Aiutiamo Rosanna e tutti i terremotati dimenticati affinchè trovino la giusta serenità che ognuno di noi DOVREBBE AVERE.
Scrivete un vostro pensiero, o mandate questa mail tipo, facendo un copia e incolla di questo testo:

Oggetto SOLIDARIETA’ A ROSANNA e ai terremotati della Valle Peligna

Se è vero che in questo paese siamo TUTTI UGUALI, se è vero che NON ESISTONO CITTADINI DI SERIE B, vi chiediamo di intervenire come potete dando massima visibilità alla notizia, per aiutare i terremotati DIMENTICATI della Valle Peligna ingiustamente esclusi dal “cratere sismico” secondo il metodo Bertolaso.
Vi chiediamo inoltre di fare in modo che gli organi preposti si attivino per rendere agibili le case e per far sì che la Signora Rosanna Sebastiani, giunta al SETTIMO GIORNO DI SCIOPERO DELLA FAME per denunciare questo ingiusto trattamento, possa tornare a mangiare senza compromettere la sua salute.
Chiediamo inoltre alla classe politica e amministrativa di intervenire con un’azione decisa sulla vicenda, che ormai NON E’ PIU’ INVISIBILE come molti di loro volevano…
In attesa di un vostro riscontro

(NOME E COGNOME VERO – non nickname DI CHI INVIA LA MAIL)

Questi sono gli indirizzi a cui mandare la mail:
(basta fare copia di conoscenza e mandate con un solo clic le mail a tutti gli indirizzi)
<redazione@rete5.tv>, <o.lacivita@virgilio.it>, <fuggiu@virgilio.it>, <federicapantano@virgilio.it>, <barbaradellemonache@virgilio.it>, <claudiolattanzio@gmail.com>, <red.sulmona@ilcentro.it>, <annalisaciv@tiscali.it>, <durendal66@hotmail.com>, <giulianasusi@yahoo.it>, <redazione@ondatv.tv>
< redazione@abruzzo24ore.tv>segreteria@ilfattoquotidiano.it
Grazie per la collaborazione ATTIVA!!!!

 
 
da: Camilla Loi, il testo originale della mail lo trovi QUI
 

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!
 

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS

per sapere come funzionano le donazioni gratuite, clicca QUI

Advertisements