Terremoto, serie di scosse nelle Marche

Epicentro tra Macerata e Fermo, il sisma più intenso di magnitudo 4,1. Non ci sono stati danni a edifici né feriti
 
MACERATA – Tanta paura, ma nessun danno. Una serie di scosse di terremoto ha colpito la Marche martedì mattina, tra le 9.07 e le 14.35: le più forti – di magnitudo 4 e 4,1 sulla scala Richter – si sono verificate rispettivamente alle 9.25 e alle 14,35. Alle 9.07 c’era stata un’altra scossa di minore intensità (2,9) e una terza, di magnitudo 2,6 ha seguito di poco quella di 4 (epicentro tra quattro comuni: Loro Piceno e Sant’Angelo in Pontano, Falerone e Montappone). Dopo circa mezz’ora, alle 9.48, la terra ha tremato di nuovo (2,6). Poi altre scosse, di magnitudo 2,7, alle 12.26 e alle 12.40. Infine la terra ha tremato ancora alle 14:35: e in questo caso la magnitudo è stata di 4,1. Dunque la scossa più forte, avvertita anche in Abruzzo (nell’aquilano) e in Umbria. L’epicentro in questo caso è stato localizzato tra i comuni di Falerone, Montappone e Monte Vidon Corrado. Ma l’onda sismica è stata molto ampia: vetri e pavimenti hanno tremato dal nord al sud della regione, da Macerata ad Ancona, da Ascoli Piceno a San Benedetto del Tronto. Tante le chiamate ai vigili del fuoco e ai centralini di polizia e carabinieri. Poi l’ultima replica, 5 alle 15.04: magnitudo 2.5 ( il resto dell’ articolo lo trovi QUI ) da: www.corriere.it
 

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!
 

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS

per sapere come funzionano le donazioni gratuite, clicca QUI