Roma, 17 Aprile Manifestazione in sostegno di Emergency

Primo Piano- Roma, 17 Aprile Manifestazione in sostegno di Emergency. Firma l’ Appello su internet. Video e canzone per la Pace dedicati all’ impegno di Emergency.

Posted by ufficistampa under Alife, Appelli e notizie, Associazionismo Movimenti, Attualità Informazione, Campania, Caserta e provincia, Cronaca, Democrazia, Difesa del cittadino, Diritti umani, Eventi Manifestazioni Mostre, Governi mondiali, Governo Italiano, Informazione, Istituzioni, Istruzione cultura storia, Italia, Movimento per la Pace, Notizie dal Mondo, Rubriche Appuntamenti & dintorni, Società civile, Solidarietà, Storia cultura, Storie & dintorni, Stragi Terrorismo Guerre, Volontariato donazione, roma | Tag: , , , , , , , , |
Leave a Comment 

Roma- Sabato 10 aprile 2010 militari afgani e della coalizione internazionale hanno attaccato il Centro chirurgico di Emergency a Lashkar-gah e portato via membri dello staff nazionale e internazionale. Tra questi ci sono tre cittadini italiani: Matteo Dell’Aira, Marco Garatti e Matteo Pagani. Emergency è indipendente e neutrale. Dal 1999 a oggi EMERGENCY ha curato gratuitamente oltre 2.500.000 cittadini afgani e costruito tre ospedali, un centro di maternità e una rete di 28 posti di primo soccorso. Così si legge in una nota diramata alla stampa. In queste ore l’ Organizzazione umanitaria per la Pace e i Diritti Umani Emergency, il cui scopo é quello di curare le vittime civili delle guerre e delle mine antiuomo, sta subendo un ennesimo attacco frontale da parte di gente senza scrupoli. Il fondatore della Ong  Gino Strada a proposito degli arresti in Afghanistan ha commentato l’accaduto: ‘Emergency colpita perché testimone scomodo”. Dopo che tre connazionali impegnati nell’ospedale di Emergency a Lashkar Gah in Afghanistan sono stati arrestati dai servizi segreti afgani Gino Strada accusa il governo Karzai di avere voluto colpire Emergency in quanto testimone scomodo delle violazioni al diritto internazionale perpetrate dalle forze internazionali nella regione. Il video dell’ intervista a Gino Strada si può visionare quì(cliccare su questa scritta). Intanto sul caso il popolo della Pace si sta mobilitando in queste ore per manifestare la propria vicinanza e solidarietà a Gino Strada e alla Ong umanitaria. Si invita perciò ad aderire e a firmare internet  l’appello lanciato su internet: “Io sto con EMERGENCY”(cliccare quì sopra per aprire la pagina) . Sabato 17 Aprile si terrà a Roma una Manifestazione nazionale. Appuntamento in piazza Navona a partire alle ore 14,30.

Caserta- Solidarietà a Emergency:” Pappagalli verdi”, la canzone(correlata di video) dedicata all’ impegno per la Pace di Gino Strada
 
Campania(Caserta/Alife)- In risposta agli oltraggi subiti ed in profondo segno di solidarietà per l’immenso lavoro che i medici e i volontari di Emergency svolgono ogni giorno sulle zone di guerra a servizio dei civili e dei bambini vittime della guerra e delle mine antiuomo, mettendo così a repentaglio la propria vita in zone altamente a rischio arriva la canzone (correlata di video)d’impegno per la Pace dedicata all’enorme impegno di Emergency e di Gino Strada. Il titolo della canzone é “Pappagalli verdi ” ed é stata composta dalla cantautrice e Testimonial per la Pace Agnese Ginocchio, amica di Emergency (nella foto tra Alex Zanotelli e la fondatrice di Emergency, Teresa Sarti-Strada) . Il video ( già pubblicato su Facebook e Internet) realizzato sulle note della canzone suddetta é particolarmente forte. Immagini che denunciano gli orrori della guerra sulla pelle di innocenti civili: uomini, donne e bambini, sono sempre loro i primi ad essere colpiti. Immagini che si contrappongono a quelle della flagellazione e della passione di Cristo, che ancora una volta oggi continua a morire attraverso la strage degli innocenti. La guerra é la più grossa violazione dei diritti umani, é omidcidio e offesa alla vita.   I ’Pappagalli verdi’ sono le mine antiuomo, ideati dalla mente diabolica dell’uomo folle. Lo scopo di questi ordigni micidiali, che per la particolare forma ed il colore  ricordano  proprio i pappagalli, é quello di minare e di uccidere la generazione del futuro, ovvero i bambini. E sono proprio loro, i bambini, ad essere le prime vittime dei Pappagalli verdi. Questi ordigni mortali vengono gettati dall’alto dagli aerei militari, una volta caduti a terra i bambini li scambiano per giocattoli, li prendono fra le mani per giocare, ignari della trappola mortale che vi si nasconde dietro e ad un tratto la vita ed il futuro svanisce nel nulla.. Mai prima d’ora la mente diabolica dell’uomo era scesa così tanto in basso fino a colpire nell’ orrore. Questi crimini vanno denunciati e condannati, come vanno denunciati e condannati i governi e gli stati che appoggiano queste azioni di morte,orribili violazioni dei diritti umani. Il resto della canzone é da ascoltare attraverso le sensazioni (dolore misto a rabbia) che trasmette la voce dell’artista per la Pace nell’ interpretazione del brano dedicato ad Emergency. Il tutto associato alle immagini che scorrono per denunciare l’orrore che si consuma nella totale indifferenza e  nell’ impotenza dell’ uomo occidentale! E’ ora che ognuno si faccia l’ esame di coscienza, perché senza l’impegno per la Pace e la pratica dellan nonviolenza non ci sarà ne futuro ne vita. Chi ha orecchi per intendere intenda! Per ascoltare il brano e visualizzare il video cliccare sopra questa scritta di seguito. da: http://altocasertano.wordpress.com