Renato Zero, Magari…

 
…non mi spaventa niente, tranne competere con l’amore…
 
Magari toccasse a me
prendermi cura dei giorni tuoi
svegliarti con un caffe’
e dirti che non invecchi mai
sciogliere i nodi dentro di te
le piu’ ostinate malinconie
magari
Magari toccasse a me
ho esperienza e capacita’
trasformista per vocazione
per non morire che non si fa
puoi fidarti a lasciarmi il cuore
nessun dolore lo sfiorira’
magari
Magari toccasse a me
un po’ di quella felicita’
magari
sapro’ aspettare te
domani e poi domani
e poi
domani
Io come un ombra ti seguiro’
la tenerezza e’ un talento mio
non ti deludero’
la giusta distanza io
saro’ come tu mi vuoi
ho un certo mestiere anch’io
mi provi
mi provi…
Idraulico cameriere
all’occorrenza mi do’ da fare
non mi spaventa niente
tranne competere con l’amore
ma questa volta dovro’ riuscirci
guardarti in faccia senza arrossire
magari
Se tu mi conoscessi
certo che non mi negheresti
due ali
che ho un gran disordine nella mente
e solo tu mi potrai guarire
rimani
Io sono pronto a fermarmi qui
il cielo vuole cosi’
prendimi al volo e poi
non farmi cadere piu’
da questa altezza sai
non ci si salva mai
mi ami
magari
mi ami, magari….
 
 
 

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!
 

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS

oppure sostieni il terzo mondo adottando un bambino a distanza

ACT!ONAID.IT

per sapere come funzionano le donazioni gratuite, clicca QUI

HOME