L’Aquila: il Governo dia risposte concrete ai terremotati.

 

Marco De Ponte (segretario nazionale di Actionaid Italia) , “Se ci fosse una reale condivisione delle informazioni e delle scelte, le Istituzioni non dovrebbero temere le osservazioni dei cittadini”.

"Quanto successo ieri a Roma in occasione della
manifestazione dei cittadini colpiti dal terremoto in Abruzzo, è
allarmante”, afferma Marco De Ponte, Segretario generale di ActionAid
Italia. “Le notizie in merito agli incidenti fanno dubitare della
possibilità di godere a pieno del diritto a manifestare, riconfermando
la mancanza di trasparenza che continua a caratterizzare la gestione
della tragedia de L’Aquila”.

ActionAid – organizzazione
internazionale che da più di vent’anni lotta contro la povertà – aveva
già denunciato tale mancanza di trasparenza nel luglio 2009 quando, in
seguito alla contraddittoria gestione dell’organizzazione del Vertice
G8 italiano, aveva lanciato la video-inchiesta “Le crepe del G8”,
seguita, un anno dopo il terremoto, da “L’Aquila a Pezzi”.

“A
chi chiede aiuto perché senza casa e senza lavoro a causa di una
tragedia dovrebbero essere date delle risposte concrete”, dichiara De
Ponte. “La nostra esperienza in materia di emergenze umanitarie in
molti Paesi del mondo ci insegna che la costruzione di tali risposte
può avvenire solo attraverso l’ascolto e la partecipazione attiva delle
popolazioni colpite”, continua De Ponte. “È solo condividendo scelte e
informazioni che le Istituzioni possono proporre un modello di
accountability convincente verso i cittadini. Se ciò avvenisse, non
avrebbero nulla di cui temere dalle osservazioni o dalle rimostranze
dei cittadini”.

“Nei Vertici internazionali molte sono le
promesse fatte e presto dimenticate in materia di Aiuti allo Sviluppo.
Il G8 de L’Aquila del 2009 e quello di Toronto del 2010 hanno
confermano in pieno tale prassi”, conclude De Ponte. “Questa volta,
però, le promesse mancate non riguardano Paesi che pensiamo lontani. Il
vuoto lasciato dalle Istituzioni crea una voragine proprio qui, in
casa ‘nostra’”

Grazie al Gruppo Locale ACTIONAID di Mantova

 

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!
 

THE HUNGER SITE               POR LOS CHICOS

oppure sostieni il terzo mondo adottando un bambino a distanza

ACT!ONAID.IT

per sapere come funzionano le donazioni gratuite, clicca QUI

HOME

Advertisements