Io, torno.

 
 
.Nell’ ultimo posto in cui cercavo
l’ ultimo, in cui pensavo
di ritrovare la mia forza,
quel barlume d’ energia
a cui legare la speranza,
finalmente io
ti ho ritrovato.
Eri li, immobile
sveglio, accucciato
esattamente come
tempo addietro ti ho lasciato
e gli anni a quanto vedo
 non ti hanno mai cambiato.
Hai alzato la tua testa
addrizzato le tue orecchie
con gli occhi tuoi sanguigni
glaciale mi hai fissato.
Con un colpo della coda
poi rabbioso hai ringhiato
"Uomo lupo" sei tornato
piano piano, dolcemente
il tuo potere nel silenzio
lentamente io ritrovo.
E dal mio spirito comincio
a curare le ferite
non piu’ pianti di dolore
basta tristi malinconie
hai sofferto nella vita
come pochi e tu lo sai
ma non meritano niente
quelle fasi del passato
a cui tu ti sei legato
per errore a dire il vero.
La tua rabbia la tua forza
prima in te devi ritrovare
e poi forse nell’ amore
potrai ancora tu contare.
Allora andiamo uomo lupo
il tuo corpo stai ritrovando
anni ed anni di ricordi
stai smaltendo insieme al peso
hai tuoi muscoli collega
le ferite della pelle
sono tante, son profonde
ma tu ora sai trovare
quello che in vero serve
per esploder la tua rabbia.
 
…Nel silenzio della notte, io torno…
 
V.M.