Obama: “Osama Bin Laden è morto”

Operazione Usa vicino a Islamabad

Il leader dell’internazionale del terrore Al Qaeda, Osama Bin Laden, è stato ucciso oggi in una operazione condotta dagli Stati Uniti nei pressi di Islamabad da una piccola squadra Usa, che ne ha recuperato il corpo. Lo ha annunciato il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, parlando della maggiore vittoria Usa contro il terrorismo di questi ultimi tempi.

LA SITUAZIONE IN TEMPO REALE

18.16 – Obama: “Senza Bin Laden un mondo migliore”
“Il mondo è migliore dopo la morte di Osama Bin Laden”. Lo ha detto il presidente Barack Obama commentando l’operazione delle forze americane che ha portato all’uccisione del leader di Al Qaeda. “E’ un grande giorno per l’America”, ha aggiunto Obama.

18.13 – Nessun prigioniero catturato nel blitz
Nessun prigioniero è stato catturato nel blitz delle forze speciali americane in cui è rimasto ucciso Osama Bin Laden. Lo ha precisato una fonte del governo Usa, smentendo le notizie circolate sulla cattura di due mogli e quattro figli dello Sceicco del terrore.

18.05 – Proteste in Pakistan
Alcuni attivisti del partito religioso pakistano “Jamiat Ulema-e-Islam”, noto per le sue posizione filo-talebane, hanno manifestato a Quetta, nel nordovest del Pakistan, per condannare la morte di Osama Bin Laden.

18.00 – Funerale su ponte portaerei Usa
Il funerale alla salma di Osama Bin laden, secondo il rito religioso islamico, si è tenuto sul ponte di una portaerei Usa nel nord del Mar Arabico. Lo ha reso noto una fonte del Pentagono.

16.49 – Sale allerta terrorismo a New York e Los Angeles
La polizia delle due maggiori città americane, New York e Los Angeles, ha alzato il livello dell’allarme terrorismo. Lo indica FoxNews, citando fonti della Nypd e della Lapd, i servizi di polizia della Grande Mela e della metropoli del sud della California.

16.35 – 007 Pakistan: “Ora il n.1 è Al Zawahiri
Sarà il braccio destro di Osama Bin Laden, Ayman al Zawahiri, a prendere il comando di Al Qaeda dopo la sua uccisione: ne è certo l’ex capo dei servizi pachistani di intelligence (Isi), il generale a riposo Hamid Gul.

16.03 – Clinton: “Resteremo in Afghanistan”
Hillary Clinton avverte i talebani che la morte di Osama non cambia nulla per l’impegno degli Stati Uniti in Afghanistan: “I talebani non possono aspettarsi che ce ne andiamo”, ha dichiarato il segretario di Stato americano.

15.15 – Cia: “Vendetta Al Qaeda certa”
Il direttore della Cia, Leon Panetta, ha affermato che “quasi certamente Al Qaeda tenterà di vendicare l’uccisione di Osama Bin Laden”. “Il pericoloso terrorista è morto. Ma Al Qaeda – ha affermato – è ancora in vita”. “I suoi seguaci cercheranno quasi sicuramente di vendicarlo – ha allertato il capo della Cia – noi dobbiamo restare vigilanti e risoluti”.

13.01 – Talebani promettono vendetta
I talebani pachistani giurano vendetta per la morte di Osama bin Laden e minacciano di “attaccare gli obiettivi americani e il governo di Islamabad”.

12.47 – Arrestate due mogli e sei figli
Nel blitz americano sono state arrestate anche due mogli e sei figli di Osama Bin Laden. Catturati quattro collaboratori del leader di Al Qaeda insieme a un figlio e ad altre quattro persone.

11.49 – Su Twitter le prime indiscrezioni
Le prime indiscrezioni sulla morte del terrorista sono uscite su Twitter. Alle 21.45 (ora di Washington) il direttore delle comunicazioni della Casa Bianca, Dan Pfeiffer, ha avvertito i giornalisti con un Tweet che il presidente Barack Obama avrebbe parlato alla nazione alle 22.30; alle 22.25, altro tweet di Keith Urbahn, un collaboratore dell’ex segretario alla Difesa Donald Rumsfeld: “Una persona degna di fede mi ha detto che hanno ucciso Bin Laden. Non so se è vero, ma preghiamo perché lo sia”. Sempre su Twitter un vicino di casa di Bin Laden riferiva dell’assalto in diretta.

11.33 – Studioso Al Azhar (sunniti): “Corpo in mare è peccato”
Il corpo di Osama Bin Laden deve essere sepolto nella terra e gettarlo in mare rappresenta un “peccato”. Lo affermato Mahmoud Ashour, dell’accademia delle ricerche islamiche egiziana di Al Azhar, il più prestigioso centro di sapere sunnita. Mentre per un altro membro della stessa università, Abdel Mouti al-Bayoumi, “la scelta degli americani di seppellire la salma in mare contrasta con i principi della sharia islamica. Per la legge islamica – spiega – è consentite seppellire un morto in mare solo se si trova su una barca lontano dalla costa e non ci sono possibilità di arrivare sulla terra ferma per una sepoltura normale”. Al-Bayoumi invita gli americani a “rispettare la sharia in questo momento così particolare.

11.01 – Tradito da un corriere
Un corriere ha “tradito” Osama Bin Laden, consentendo alle forze Usa di localizzare il leader di Al Qaeda nel compound di Abbotabad. Gli 007 statunitensi erano sulle tracce dell’uomo, che abitava con un fratello: “Quando abbiamo visto il compound siamo rimasti esterrefatti”, spiegano i funzionari responsabili dell’operazione, insospettiti dal fatto che il corriere vivesse in un luogo del genere.

L’ articolo completo su: http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/1008074/obama-osama-bin-laden-e-morto.shtml


…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

THE HUNGER SITE                      POR LOS CHICOS

oppure sostieni il terzo mondo adottando un bambino a distanza

ACT!ONAID.IT

per sapere come funzionano le donazioni gratuite, clicca QUI

HOME

web analytics