Paradiso perduto

E le sole parole
un giorno come tanti,
si trasformarono piano
in parole sole,
così era il loro destino
e cosi’ sarà, sempre…

Parole di rabbia
senza contegno,
senza ritegno,
senza nessuna dignità…
Mai  all’altro pensar,
sempre tu, sempre
vittima incompresa,
del tuo continuo ferire,
perche’ tuo è il giudizio
che rimane  unico, sincero..
Povero te, amico mio
se non basti a te stesso
se in questo cerchi
sempre un pubblico acclamante,
povero te che dedichi all’altro
le parole che dovresti regalare a te
specchio insincero della verità,
perche’ il tuo bisogno e l’ amore
vivono supianeti diversi…
Ma io, ora, ora io so
che non lo comprenderai, mai
perche’ il volto del dolore
si dimostra nella dignita’
e non nell’ acclamarsi al mondo
come vittima indifesa…
Il rispetto va donato per averne
cosi’ come l’ amore vero
fatto di gesti, poche parole
perche’ il mondo vive
di chi con le parole
vuol farti sentire
meno di cio’ che sei
Vivi, continuando a giudicare
senza capir che e’ di te che parli
vivi oggi, sapendo per sempre
di aver sfiorato un mondo
che come ti è stato detto
sarebbe stato paradiso
vivi, creando l’ illusione
che quel mondo ti appartenga
quando in vero da oggi
non ti apparterrà mai più,
e se almeno in questo
sai rispettare il mio volere,
non venir nemmen piu’ qui
dove sai che io sento
perchè di te non c’è più nulla
e nulla più mai ci sara’…

261260_470403703032207_1497007295_n

V.M.

—————————————

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

www.thehungersite.com                    www.porloschicos.com

oppure sostieni il terzo mondo adottando un bambino a distanza con

www.actionaid.it

 HOME

”web