Siria: agenzia, raid aereo del regime in Libano

Hezbollah, nostre milizie rimangono a sostegno AssadSyrian refugees in Lebanon

Il posto di confine tra Libano e Siria vicino ad Aarsal, il villaggio solidale con la ribellione siriana obiettivo stamani di raid aerei da parte del regime di Assad

BEIRUT – Aerei da caccia siriani hanno compiuto un raid stamane sulla cittadina libanese di Aarsal, in maggioranza solidale con la ribellione siriana, lanciando quattro razzi. Lo riferisce l’agenzia libanese Nna senza dare notizia di vittime.

Attraverso la regione di Aarsal, vicina al confine con la Siria, passano miliziani e armi per le forze ribelli. Sempre oggi almeno sei razzi lanciati dal territorio siriano hanno colpito i sobborghi della cittadina libanese di Sarin, nella Valle della Bekaa, dove è forte la presenza di Hezbollah, il movimento sciita le cui forze combattono in Siria a fianco di quelle del presidente Bashar al Assad. L’agenzia Nna ha detto che non vi sono stati feriti, ma la radio Voce del Libano ha riferito che diverse case sono state danneggiate nel villaggio di Nabi Sheet, dove sono arrivati tre dei razzi.

Il leader di Hezbollah, Sayyed Hasan Nasrallah, parlando in un discorso pubblico in occasione delle celebrazioni per l’Ashura, principale ricorrenza del calendario sciita, ha detto che i miliziani libanesi del movimento sciita filo-iraniano rimarranno in Siria a sostegno delle truppe di Assad. “Fino a quando le nostre ragioni rimarranno tali, la nostra presenza in Siria continuerà. Perché in Siria difendiamo il Libano, la Palestina e la Siria stessa, che è la spina dorsale della resistenza (anti-israeliana)”, ha detto Nasrallah.(ANSAmed). da http://www.ansa.it

Siria: leader Hezbollah, combatteremo con Assad finche’ servira’
(AGI) – Beirut, 14 nov. – Il capo di Hezbollah, lo sceicco Hassan Nasrallah, ha avvertito che le sue milizie rimarranno in Siria a combattere al fianco delle forze lealiste per tutto il tempo in cui continuera’ a essere necessario.
“Finche’ perdureranno le ragioni per restare la’, la nostra presenza persistera’”, ha dichiarato intervenendo a una celebrazione di massa per la ricorrenza sciita dell’Ashura a Beirut sud, tradizionale roccaforte del Partito di Dio. “Lo abbiamo ribadito in numerose occasioni”, ha incalzato davanti a centinaia di migliaia di seguaci lo sceicco, alla seconda apparizione pubblica in due giorni mentre di solito si presenta solo in video-conferenza, “la presenza dei nostri soldati sul suolo siriano ha l’obiettivo di difendere la Siria, che sostiene la Resistenza”, ha sottolineato, alludendo alla lotta contro Israele.
“La nostra presenza laggiu’ e’ giustificata”, ha ripetuto Nasrallah, che mercoledi’ aveva minacciato una “guerra regionale” in caso di mancato accordo tra la comunita’ internazionale e l’Iran sul programma nucleare di quest’ultimo, altro tradizionale alleato degli estremisti sciiti libanesi. da: http://www.agi.it

—————————————

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

www.thehungersite.com                    www.porloschicos.com

oppure sostieni il terzo mondo adottando un bambino a distanza con

www.actionaid.it

 HOME

 web analytics

Advertisements