Meno della polvere

Dedicato ad ogni morto dello sfruttamento, della schiavitù, delle guerre, dei viaggi della “salvezza” verso nuovi mondi, alla disperata ricerca della vita, per fuggire dalla povertà per finire tra le braccia della morte…

Meno della polvere tu sei
sei il niente, risuoni nel nulla….
che tu sia venuto in nave
patendo gli stenti della fame
la sete, la malattia,
che tu sia giunto qui
sfidando le alte maree
tu sei e resterai sempre
lo spazio vuoto
tra una parola e l’altra…
La tua vita vale schiavitù
a volte anche una manciata
di miserabile denaro…
Nero, giallo, rosso o messicano
meno della polvere tu sei
troppo impegnato, io
a combattere contro la mia inutilità
per badare al tuo respiro denso
al tuo profumo di natura
ai tuoi occhi soli
cosi pieni di rabbia e fango
io, impegnato come sono
a domandarmi come la tua vita
sia cosi’ insignificante,
miseramente sacrificabile
per una ciotola di riso
Tu sei e per sempre resterai
meno della polvere per me
ma io in verità’
nella mia anima perduta
cosi’ impegnato, in ogni istante
nelle mie vanitose iniquità
per sempre sono e rimarrò
lo spazio vuoto tra la tua mano aperta
e la polvere di te che piano cade
non lasciando traccia alcuna
del tuo passaggio…

Polvere dal Sole

V.M.

—————————————

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

www.thehungersite.com                    www.porloschicos.com

oppure sostieni il terzo mondo adottando un bambino a distanza con

www.actionaid.it

 HOME

 web analytics