Migranti, giornalista ungherese prende a calci donne e bambini in fuga

L’uomo scappava nella zona del confine tra Serbia e Ungheria con in braccio un bambino: la giornalista è stata licenziata

enhanced-13286-1441734594-2

Martedì 8 settembre il giornalista freelance tedesco Stephan Richter ha diffuso un video di 20 secondi registrato nei pressi della città ungherese di Roszke, sul tratto di confine tra Ungheria e Serbia che nelle ultime settimane è stato quello più usato dai migranti mediorientali per entrare in Ungheria. Il video mostra un gruppo di migranti che scappano disordinatamente dalla polizia e una donna che, mentre registra la scena con una videocamera, fa lo sgambetto a un uomo che corre con un bambino in braccio, facendoli cadere entrambi. Altre immagini diffuse in rete e dall’agenzia Reuters mostrano la scena e il bambino in lacrime dopo essersi rialzato. La donna è una giornalista freelance: si chiama Petra Laszlo e in quel momento stava registrando per conto di Nemzeti Televízió, un sito di news ungherese legato al partito di destra Jobbik.

Dopo la pubblicazione del video, che sta venendo ripreso dai siti di news in tutto il mondo, il direttore di Nemzeti Televízió ha pubblicato un comunicato sulla pagina Facebook del sito spiegando di aver licenziato Petra Laszlo per il suo comportamento “inaccettabile”. estratti presi da: http://www.ilpost.it/2015/09/09/video-giornalista-sgambetto-migrante/

—————————————

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

www.thehungersite.com                    www.porloschicos.com

oppure sostieni il terzo mondo attraverso le adozioni ed i porgetti di

www.mamafrica.it

www.actionaid.it                                     www.weareonlus.org

 HOME

web analytics