Aforismi

Aforismi, pensieri e riflessioni

Aforismi per crescere, pensieri per pensare, riflessioni di una persona che ogni tanto si ferma a ragionare…giusto ogni tanto…

…fare in modo che il rumore delle parole non ci sfiori più’…

…adattare la vita, l’ amore, il rispetto ad un aforisma e’ come voler adattare un cielo stellato ad un fazzoletto…

…se decidi di viverti un alba poniti con lo sguardo fisso all’ orizzonte, quando sorge il sole, altrimenti vivrai l’ illusione di qualcosa di cui hai solo sentito parlare…

…lascia che siano i bambini a giocare…

…nella notte, spesso soli, accompagnati da musiche e nostalgie…

…costruire l amore giorno per giorno, alimentando stima, rispetto ed ovviamente il sentimento, e non dare mai qualcosa per scontato…

…a volte il troppo sentire e’ una lama affilata…

…ogni cosa che porti via a qualcun altro e’ una parta della tua anima che s’ impoverisce…non dimenticarlo…

…sono molte le volte in cui e’ nel silenzio che si dimostra la propria intelligenza e non nel parlare per forza…

…”Il Duce è uno statista di primissimo ordine, completamente disinteressato. Un superuomo”…questa e’ una celebre frase pronunciata da Gandhi…nessuno e’ perfetto…nessuno detiene la verità’ assoluta…nulla deve mettersi davanti alla nostra intelligenza…non scordiamocelo mai…

…quando apprendi un’ insegnamento, per comprendere se e’ gusto, rammenta che dev’ essere corretto ed attuabile da e per ogni persona in ogni parte del mondo…
…perdenti, vincenti…se ancora cataloghi con queste parole i tuoi simili, sei molto lontano sia dal vincere, ma anche dal perdere qualcosa dal valore davvero alto…

…beati gli ultimi…perché’ da dietro le cose si vedono decisamente meglio……e beati i primi, se dalla cima della montagna della vita sanno voltarsi e stendere la mano verso gli ultimi…

…se l’ universo t’ insegna ad essere spirito e tu per trasmettere ad altri ciò’ che hai appreso ti dai un prezzo, hai lasciato scivolare tra le tue dita il cielo…e ciò’ che e’ peggio e’ che ti beerai di saper correre quando invece potevi volare…

…illuminato non e’ colui che sa qualcosa in più di un altro…illuminato e’ chi ha la forza di accettare, accogliere e far sue le verità’ che tutti conosciamo, al di la del rumore delle parole…

…le tue scelte dicono chi sei…

…ascoltare, sentire…sono cose molto differenti…

…trascendi il concetto del bello e del brutto…abbraccia quello del giusto e dello sbagliato…

…l’ amore di un’ adulto per se stesso e quindi per gli altri, e’ spesso direttamente proporzionato all’ amore ricevuto da bambino…ricordatene quando ne avvicini uno..

..se mentre scali perdi la presa e cadi, non te la prendere con la corda, ne con la montagna…

…se nella tua vita un raggio di luce entra di soppiatto dalla finestra, non far mai nulla per evitare che esso t’ illumini il giorno…

…usiamo meno gli arti, i cinque sensi, la mente…ed usiamo un po’ di più’ il cuore…a farlo, ci possiamo guadagnare il non dover usare mille inutili parole…

…il razzismo non e’ un opinione, ma un crimine…

…il razzismo e’ una malattia, l’ indifferenza al razzismo e’ una piaga…

…quando finisci la voglia di pensare e’ ora di cambiare tutto…

…e’ molto più’ facile ritrovarsi a combattere qualcosa di oscuro che proviene da dentro che da fuori…il difficile e’ comprenderlo ed accettarlo…

…se davvero ami qualcuno non dimostrarglielo alla fine della sua vita terrena, ma con lui celebra con gioia ogni istante trascorso insieme…

…sono molte le volte in cui e’ nel silenzio che si dimostra la propria intelligenza e non nel parlare per forza…

…se l’ universo t’ insegna ad essere spirito e tu per trasmettere ad altri ciò’ che hai appreso ti dai un prezzo, hai lasciato scivolare tra le tue dita il cielo…e ciò’ che e’ peggio e’ che ti beerai di saper correre quando invece potevi volare…

…non sfuggire a cio’ che sai di dover affrontare…

…ogni volta che dici io, togli all altro la possibilita’ di dire noi…

…un gesto d’ amore e’ un gesto d’ amore, sempre…indipendentemente da dove giunge…

…costruire l amore giorno per giorno, alimentando stima, rispetto ed ovviamente il sentimento, e non dare mai qualcosa per scontato…

…per avere buone risposte bisogna sapersi fare domande giuste…

…i disegni della vita a volte lasciano basiti…quando meno te lo aspetti si tracciano righe che mai penseresti di vedere…

…solo da una persona forte puoi essere certo di avere vero amore, perche’ saprai che non vive nel bisogno…

…conoscersi, incontrarsi, e’ il piu’ grande dono che possiamo vivere nella materia…

…mostrare le proprie debolezze senza timore e’ il più grande segno di forza…

…anche se nessuno ti comprende, quando fai cio’ che e’ giusto il tuo cuore, anche se spezzato, ti sorride e ti dona gioia…

…quando arrivi a toccare il fondo in modo cosi’ chiaro, anche se il dolore e’ lancinante fermati e chiudi gli occhi…dal fondo prima o poi si risale…

…esistono momenti in cui la musica parla oltre il limite ed il rumore delle parole…

…non puoi fuggire da ciò’ che sei…

Dialogo con J parte due
J Buongiorno
M …non so se definirlo tale…
J che cos’ hai?
M sono arrabbiato con…,lui non mi capisce, continua ad insultarmi…
J capisco…
M cosa capisci? che sono arrabbiato?
J che siete arrabbiati perche’ non vi capite
M no, non capisci, lui non capisce me
J e tu capisci lui?
M Certo!
J come mai ti offende?
M ma te l’ ho detto, perche’ non mi capisce!
J e come mai non ti capisce…
M e cosa ne posso sapere io…mi ha preso in antipatia…
J e come mai?
M ma non sono mica nella sua testa, cosa vuoi che ne sappia
J da qui il fatto che avete litigato…
M cioe’?
J se due persone parlano e non si capiscono presto o tardi giungono alla fine della strada…due macchine in un senso unico prima o dopo si scontrano…
M vero ma uno dei due ha il diritto di precedere, l’ altro no…
J e qui chi lo stabilisce il diritto di precedere…tu o lui…
M la ragione, penso…
J e come fai a sapere che hai ragione…sai perche’ lui e’ davvero arrabbiato con te?
M ma te l’ ho gia’ detto, non mi capisce…
J ed a chi pensi che tocchi il fatto di farsi capire…a te o a lui…ed inoltre, pensi che lui si senta capito?
M forse no…
J forse non siete poi cosi’ diversi, non pensi?
M ma io non offendo!!!
J cos’e’ che ti offende…
M per esempio le brutte parole…
J e lui per cosa si sente offeso…
M non so…
J non pensi sia il caso di chiederglielo?
M e perche’ dovrei farlo io???
J e perche’ no…se davvero sei cosi’ forte da possedere la ragione, perche’ non dovresti esserlo per fare un primo passo verso l’ altro…
M non me la sento…
J va bene
M va bene cosa?
J che tu non te la senta…
M ma allora perche’ tutti questi tuoi discorsi…
J io ti posso dire cosa e’ giusto per me, non per te, ed ancor meno posso obbligarti a fare. quello lo decidi tu…
M…
J cio’ che conta e’ comprendere cos’e’ ragione e cos’e’ giusto o sbagliato…
M grazie…
J…grazie a te.
…se innanzi ad una scelta importante tutti noi ci domandassimo “che cosa farebbe l’ amore al mio posto”, non avremmo bisogno di cercare l’ altro mondo, perche’ il paradiso sarebbe gia’ qui, intorno a noi…
…cerchiamo miracoli in giro per il mondo, speriamo di essere protagonisti di magie scintillanti e favolose e siamo ciechi innanzi alla meraviglia del nostro quotidiano che ci circonda…

…l’ amore…l’ unico vero segreto che vale la pena di scoprire nella vita…

…l’ unico modo per non vivere una delusione e’ non crearsi delle aspettative…

…la mia anima non ha colore…

…lontano non significa distante…

…se fossi una casa, vorrei essere costruito sulla roccia di una scogliera, di fronte al mare…ora quando sento un’ onda infrangersi, sento qualcosa, ora so che ho quasi finito e posso tornare a casa…

…nulla è al di là del bene e del male, compreso cio’ che si fa per amore…

Ci sono dolori nella vita che non trovano pace, un padre non padre, una sotria d’ amore che finisce male, un grande lutto…piu’ si e’ sensibili e piu’ si soffre e forse la parola perdono, in vero non esiste…perdonare, perdonarsi, qualcosa dentro rimane sempre, e lo stesso perdono ci pone su un piedistallo che in realta’ non ci apprtiene, perche’ tutti sbagliamo, anche noi…forse, potremmo pero’ imparare ad accettare cio’ che accade, accettarlo perche’ ogni cosa accade per un motivo che nella maggior parte dei casi, non scopriremmo mai…accettare, accogliere, con compassione, che non vuole dire pena, ma con passione, come mi ha insegnato un mio nuovo, grande amico…accogliere, con passione, ed attendere di comprendere il perche’, se ci sara’ dato di poterlo comprendere, lasciando che l’ amore, con il tempo, curi le nostre ferite…piano piano, senza fretta…

…la vita e’ l’ unico bene che possediamo veramente, ed e’ anche quello che meno consideriamo…

…non dobbiamo per forza essere amati per amare…

…tutto si compì in un giorno insospettabile, non previsto, non sentito…eppure cosi’ fu’, e nessuno se ne accorse…

Pensavo che il mondo fatica a cambiare, fatica perche’ nessuno di noi lo vuole davvero cambiare. Sono in pochi che fanno davvero quel che dev’ esser fatto, noi viviamo solo per la gloria di averci provato. Nessuno fa davvero in silenzio, nessuno e’ felice per aver dato il contributo al mondo che nessuno mai sapra’, ognuno di noi ha bisogno di essere celebrato per questo. Ogni azione, ogni pensiero, dev’ essere riconosciuto, altrimenti non ci sembra nemmeno di aver provato…ma e’ davvero cosi’ che si salva il mondo? Il senso della frase “salva un anima e salverai il mondo” non e’ forse questo? Non ci basta aiutare una vita che cambiera’ il mondo, noi abbiamo tutti bisogno di cambiare, non vogliamo essere salvati, ma vogliamo salvare…ma se siamo tutti salvatori, chi verra’ davvero aiutato…se tutti ci poniamo sul palco, non e’ forse vero che in fin dei conti non facciamo nulla di diverso da cio’ che accade gia’ oggi? Crediamo davvero che solo per il fatto di parlare d’ amore e di spiritualita’, le parti siano diverse da quelle che oggi governano male il nostro futuro? Dove sta la gratuita’, dove sono le persone dotate che offrono a chiunque il loro dono, perche’ tutti vgliamo scrivere un libro che altri devono leggere, perche’ tutti vogliamo imparare qualcosa per vendere il nostro prodotto…cambiare le cose vuol dire imparare, imparare a fare cose in modo diverso da quelle sino ad oggi fatte, e tutti noi crediamo davvero di avere cosi’ tanto da dire per cui altri ci debbano leggere? chi sono io che sto scrivendo, perche’ penso che tutto cio’ sia importante…

“Non avere paura di avvicinarti ad un essere che non conosci, io voglio solo aiutarti. E se in questo, insieme, avremo successo, ti chiederò in cambio la cosa più grande, cioè di essere felice”.

Attimi, non sempre
si possono descrivere
ed e’ bello che sia cosi’
nell’ immenso silenzio
della mia vita,
l’ esistenza invece
e’ gia’ poesia…

io sono uomo,ma sono stato donna,sono bianco,ma sono stato nero,giallo,rosso, sono adulto ma sono stato bambino,non ho figli ma sono stato gernitore,sono povero ma sono stato ricco.sono stato tante cose,tu come me sei stato tutto cio’, ma quello che conta, e’ che di qualunque colore tu sia, qualunque sesso,eta’,ruolo o stato sociale,noi siamo uno,noi siamo la stessa cosa.Basta demonizzare le diversita’…

…nell’ antichità’ il nemico era qualcuno da onorare e rispettare, ci si affrontava sul campo di battaglia, a viso scoperto, e si combatteva sino alla fine. chi sopravviveva dava tutti gli onori al nemico che se n’ era andato, senza mai vantarsi di una vittoria, alcuni onoravano la salma chiamando il nemico “fratello”, altri ne mangiavano il cuore sperando di coglierne il coraggio… e’ cosi’ difficile sperare che un domani si possa fare lo stesso almeno con le persone a cui diciamo “ti voglio bene”? magari cosi’ facendo, con il tempo, anche la parola nemico, scomparirà’…

…se sei, non hai bisogno di cercare di essere…

Vorrei sentire amore vibrare nell’ aria, uscire di casa e trovare volti di persone sorridenti, vorrei giocare con le anime del modo sottile che con le loro lunghe tuniche bianche mi danzano intorno, vorrei sapere che non vi sono guerre, ne carestie, che ogni bambino nel mondo ha fatto la sua colazione, vorrei che nessuno usasse l’ amore per ferire, la buona fede per tradire, vorrei che ogi anziano venisse coccolato e che sorridesse felice del suo prossimo passo verso casa, vorrei che sapesse quello che io so, che sta solo cambiando vibrazione, vorrei che ognuno di noi, io per primo, ogni giorno dessimo una carezza ad uno sconosciuto, perche’ in realta’ nessuno ci e’ estraneo…

L’ essere meraviglioso che vive dentro ognuno di noi non ha bisogno dell’ incessante possedere che ricerca l’ uomo. La prova di questa verita’ la vediamo ogni qual volta acquistiamo un oggetto che consideriamo di pregio. La gioia di questo nuovo possedere dura un inezia, cosi’ che l’ uomo deve ritrovarsi a possedere per ritrovare quella parvenza di gioia. Invece, il dolce, delicato ricordo di un gesto d’ amore dura dentro di noi in eterno….

Siamo tutti dei meravigliosi fili d’ erba dello stesso prato, uguali nel colore, ne più lunghi, ne più corti, ne più rigogliosi ne più poveri. Il nostro seme e’ lo stesso e le nostre lunghe radici s’ intrecciano sino ad intrecciarci l’ una con l’ altro. Il sole che ci bacia con il suo calore, dispensa tutto il suo amore in maniera eguale, ad ognuno di noi. Nessuno e’ eletto in questo dispensare, tutti lo siamo in egual misura…

Dobbiamo essere il cambiamento che sogniamo, sempre, ogni giorno, ogni istante. Non dobbiamo attendere nessuna data, nessun evento, quello che ci occorre e’ qui ed ora, e’ dentro ognuno di noi…

Ama il prossimo tuo come te stesso e se un giorno ti domanderai perche’, ricorda che un tempo, passato o futuro, la persona che hai di fronte potrebbe essere stato o divenire un tuo caro molto amato…

——————————————-

…ed intanto che sei qui ricordati di cliccare i siti ed i sottolink. E’ gratis, ci vuole solo un minuto e puoi salvare molte vite!!!

www.thehungersite.com                    www.porloschicos.com

oppure sostieni il terzo mondo adottando un bambino a distanza con

www.actionaid.it

HOME